Venti lustri - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Venti lustri

Link > NARRATIVA- SAGGISTICA





Clicca nel carrello per acquistarlo

Venti lustri

15,00 € Aggiungi

Cento anni fa, in un paese della Val di Chiana aretina, una qualsiasi famiglia artigiana inizia la sua avventura, condizionata da eventi storici fin dall'epoca del primo sostanziale, ma sfortunato tentativo, d'indipendenza nazionale.
In un crescendo d'interessi e di amori vive, intensamente, la Bell'époque interrotta dalla prima guerra mondiale, drammaticamente subita.
Riprende ai nostri giorni pur con puntate retrospettive sul ventennio fascista, la seconda guerra mondiale, le conseguenti trasformazioni socio-culturali e tecnologiche.
La famiglia s'estinguerà con l'ultima discendente che, pur nel turbinio di tante incertezze e annosi problemi non risolti, s'incammina verso future speranze.


Dalla prefazione di Alberto Fatucchi:
...Forse il pregio maggiore è l'individualità caratteriale dei personaggi, condotta con notevole finezza psicologica. Si pensi all'approccio di Nino con le donne, fortemente condizionato dall'educazione religiosa del Seminario. Straordinariamente diversi e ritratti nell'intimo sono i personaggi femminili: la saggia Zaira; la sublime Giulia, che resta pura nell'animo pur essendosi concessa a diversi uomini; la volubile e corrotta Nicoletta col suo ambiente dello spettacolo; Giulia-Lia tipica donna dei nostri tempi.
Dalla scena toscana di una non specificata cittadina (il Paese) della Valdichiana occidentale, i personaggi si muovono in uno scenario più vasto, anche oltre i confini d'Italia. Dei più importanti alcuni hanno una fine tragica, altri comunque dolorosa e costituiscono una serie di vinti in una visione della vita che già il Tasso definisce: "l'aspra tragedia dello stato umano".
L'opera, oltre ad un'indiscussa validità letteraria, pur nello stile che poco concede alla raffinatezza formale, ha una validità non comune come documentazione antropologica filologicamente ineccepibile, su un periodo di trasformazioni determinanti nel quale affonda le radici e per quanto si è evoluto il modo di vivere e di sentire, fino alle inquietudini esistenziali dei nostri giorni.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu