Scopelliti Giuseppe - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Scopelliti Giuseppe

Link > Autori

è nato a Roma il 22 aprile  1937 da padre dirigente F.S. e madre casalinga. A  Roma ha studiato ed ha avuto le prime durature esperienze impiegatizie, inizialmente (marzo-giugno 1956)  presso l'antica "PROVVIDA" delle F.S., alle dipendenze della S.A.G.A.D. (Società Anonima Gestione Appalti Di versi) e successivamente - dal luglio dello stesso anno - presso l'Istituto Nazionale di Previdenza e Credito delle Comunicazioni (poi Banca Nazionale delle Comunicazioni) nel periodo luglio 1956-novembre 1964. Ivi vive felicemente sposato, dopo una lunga parentesi trascorsa in Sardegna dal dicembre 1964 all'agosto 1977, dove ha percorso i primi passi della carriera direttiva  amministrativa presso la Direzione Generale Motorizzazione Civile Trasporti in Concessione del Ministero dei  Trasporti e della Navigazione, in cui è entrato per pub blico concorso. Del periodo sardo conserva bellissimi ri e autentiche amicizie.
Rientrato a Roma dal settembre 1977, è stato Segretario del Consiglio di Amministrazione M.C.T.C., ricoprendovi successivamente altre funzioni di livello sempre più delicato fino a concludere il 1° aprile 1996 il proprio periodo lavorativo come Vice Capo del Personale.
Il vivere in un'Amministrazione istituzionalmente legata al mondo dei trasporti e lo svolgervi anche compiti  di amministrazione attiva in aziende di trasporto, prima come collaboratore del Commissario Governativo delle Ferrovie Complementari della Sardegna e delle Strade Ferrate Sarde (1971-1977) e poi come Commissario Governativo della Ferrovia Suzzara-Ferrara (1995 1997) ha stimolato i suoi interessi e le sue passionioni che ha coltivato sia professionalmente che come appassionato del contradditorio ma sempre affascinante  mondo dei trasporti ed, in particolare, della rotaia.
La genuinità dell'antica vocazione lo testimonia il suo libro Il tempo degli ultimi viaggi col fumo, Calosci, 1998. U
n libro di evasione che affonda in tempi remoti e fa ricorso ai ricordi della sua giovinezza.
È procuratore legale ed è coautore di un volume "LA  DIREZIONE GENERALE M.C.T.C.", uscito nel 1996 in  prima edizione e nel 1998 in seconda, per i tipi  dell'E.G.A.F. di Forlì, in cui ha trasfuso le esperienze lavorative del proprio ciclo presso la M.C.T.C.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu