Montecchio Vesponi. Un territorio, un castello e una comunità - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Montecchio Vesponi. Un territorio, un castello e una comunità

Link > ARCHEOLOGIA, STORIA, TURISMO, ARTE


Da questo libro si apprende che la costruzione di questo bellissimo castello di Montecchio Vesponi ebbe inizio nell'alto medioevo, prima del Mille, a controllo delle importanti vie della Valdichiana e della Valle di Chio. Soltanto però nel due-trecento acquistò le magnifiche fattezze attuali, forse sotto l'egida del "Marchiones", i futuri Marchesi del Monte S. Maria Tiberina, ai quali apparteneva il territorio.
La sua storia è avvincente e soltanto da questo libro è possibile conoscerla. I passaggi di proprietà sono stati numerosissimi. Dal circa il 1200 Arezzo, Cortona, Castiglioni, la Viscontea di Cegliolo, Firenze, Perugia se lo sono appropriati anche più volte. L'inglese capitano di ventura John Hawkwood (Giovanni Acuto) ne rimase signore negli ultimi anni del 1300, passando infine dal 1394 a Firenze fino all'unità d'Italia. Fu saccheggiatio nel 1799 dall'esercito napoleonico.
Di questo castello, le cui mura perimetrali misurano 263 metri e la sua torre è alta 30 metri, il libro riporta anche una guida per la visita.
Naturalmente, come si evince dal sottotilo, non è trascurata la storia del territorio adiacente, delle chiese e chiesette rimaste e di quelle scomparse, dei castelletti e fortilizi.



Clicca nel carrello per acquistarlo


Montecchio Vesponi

15,00 € Aggiungi
 
Torna ai contenuti | Torna al menu