La Messa da Requiem di Giuseppe Verdi - CALOSCI

Cerca
Cerca
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La Messa da Requiem di Giuseppe Verdi

Link > Musica e Teatro - Poesia

DALLA PREFAZIONE DI CLAUDIO SANTORI

Qualcuno potrebbe dire: «Ancora un libro sulla Messa da Requiem di Verdi!». Uno sguardo anche superficiale a questo lavoro di Virgilio Prosperi, che la lungimiranza dell'Editore Calosci mette ora a disposizione degli studiosi e dei semplici appassionati, chiarisce invece che abbiamo finalmente un libro sulla Messa da Requiem di Verdi!
Mancava infatti nella sterminata bibliografia verdiana una guida al tempo stesso esauriente ed agile, criticamente sicura e stilisticamente impeccabile, del singolare capolavoro che Brahms ebbe a definire senza mezzi termini
opera di un genio: un vero «companion» insomma del tipo tanto comune nella pubblicistica anglosassone quanto raro in Italia dove non è facile trovare perfettamente coniugate le esigenze della divulgazione e della praticità con quelle irrinunciabili di un'impostazione critica aggiornata e scientificamente ineccepibile.
L'Autore offre della messa verdiana un panorama completo muovendo, in una disamina a tutto tondo, dal problema fondamentale della religiosità verdiana per giungere all'analisi vera e propria fornendo tutte le notizie utili per la valutazione dell'opera sotto il profilo storico-estetico, culturale e tecnico.
Così vengono approfonditi in apertura i motivi e le circostanze che possono aver generato la contraddittoria concezione religiosa del compositore: vengono citati gli interventi sulla questione da parte dei più noti studiosi verdiani e sono menzionati praticamente tutti i documenti utili alla trattazione, attingendo alla corrispondenza del Maestro con interlocutori più o meno occasionali. Segue una breve, ma succosa, rassegna dei momenti ispirati alla religione presenti nella produzione teatrale verdiana (assai opportunamente Prosperi parla di
circostanze occasionali e momenti rivelatori) con un commento che mira a chiarire la posizione teologica dell'Artista di fronte alle varie situazioni affrontate: un taglio di accattivante originalità caratterizza questa delicata e, se vogliamo, spinosa questione. Viene negata, con convincenti argomentazioni, l'adesione di Verdi alla Massoneria: un'adesione da alcuni studiosi ritenuta per lo meno probabile, e data per certa ancora da Claudio Casini nella sua monografia: «... d'altra parte la sua affiliazione alla Massoneria ... escludeva ogni pratica liturgica ...». (C. Casini, Verdi, Rusconi 1981, pag. 385)......


Clicca nel carrello per acquistarlo                                                                                                


La Messa da Requiem di Giuseppe Verdi

18,00 € Aggiungi
 
Torna ai contenuti | Torna al menu