il testamento del giudice - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

il testamento del giudice

Link > NARRATIVA- SAGGISTICA

 
Clicca nel carrello per acquistarlo  

Il testamento del giudice

8,00 € Aggiungi

Stralci dell'intervento di Oscar Luigi Scalfaro alla presentazione del libro avvenuta in Cortona
...Ecco il mio pensiero fondamentale, primarie e semplice... Mi sento totalmente interpretato dal Testamento del mio collega Mario Federici.. L'ho letto; molte parti l'ho rilette più di, una volta.. mi piace pensarci... Ritengo un servizio reso ai colleghi; dico grazie per la parte che mi riguarda... Grazie perché mi ha dato serenità e certezze. Siamo qui proprio per esprimere la nostra ammirazione per questo magistrato...  Ho trovato qui dentro dottrina, ragioni di meditazione, pagine storiche, richiami storici Consigli..... Consigli..
.... Si chiede il buon senso... il buon senso... Lei ritorna più volte, caro Federici, su questo pensiero e su questa indispensabilità che unita alla propria coscienza sono la garanzia più alta....
..... Posso dire che per mio gusto personale le pagine più alte, caro Federici, le pagine più sentite di questo libro sono "il mio codice d'onore di Giudice" da pag. 14 a 25.. quante volte le ho rilette.. perché lì c'è l'anima di Mario Federici ed è l'anima, la spina dorsale del suo libro. Qui c'è il Giudice che si presenta come colui che crede nella Giustizia, che la ama ed è pronto a pagare per affermarla. C'è questa ricerca sul fatto..... mi ha risvegliato momenti importanti della mia esperienza di giovane...
.... il fatto è sacro... il fatto è sacro e neppure Dio può mutarlo da così, come si è verificato... Un Giudice che vive la legge morale. Mi commuove questo richiamo: amare il prossimo come noi stessi e non fargli il male che non vorremmo fosse fatto a noi che è un principio che può essere preso serenamente anche da chi non fosse cattolico...
...Mi fermo. A quelli che devono leggere il libro dirò: prendete questa pagina che è  una  specie di Vangelo del giudice Federici e leggendo il libro vedrete che questa l'ha vissuta tutta sempre ... per questo all'inizio ho detto mi sento totalmente interpretato...
...allora grazie caro Giudice e collega Mario Federici puoi dire bonum certamen certavi, cursum consummavi, fidem servavi. Certamente hai conservato e comunichi anche a noi la tua fede nella Giustizia, figlia della verità, e della libertà. Grazie. Ma chiudendo mi rivolgo a questa nostra, a questa mia Patria, tanto amata, anche se tante volte sofferta. Cara Patria e caro Popolo Italiano, del quale ho l'onore di far parte, auguri a te di 100, 1000, 10.000 Giudici come Mario Federici sarà la riforma più valida per il nostro Popolo. Grazie.

Caro Sig. Giudice e carissimo Collega
Il grazie lo dico io con tanto cuore; io che mi sento totalmente interpretato dal suo luminoso testamento.
E grazie per le ore confortanti che ho vissuto con Lei; grazie per la bellissima schiera delle persone che lavorano con Lei. La sentono Maestro, le vogliono bene.
In questa schiera c'è anche, con tanta ammirazione e tanto affetto
                                                                                                           Il suo Oscar Luigi Scalfaro

                                

 
Torna ai contenuti | Torna al menu