Dalla Compagnia della Buona Morte alla Confraternita della Misericordia - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dalla Compagnia della Buona Morte alla Confraternita della Misericordia

Link > ARCHEOLOGIA, STORIA, TURISMO, ARTE



Dalla prefazione di Sergio Angori:

“Quanti cittadini conoscono il faticoso e, al tempo stesso, preziosissimo lavoro di organizzazione e gestione delle moltiplici attività svolte dalla Confraternita della Misericordia “Santa Maria della Misericordia” - Camucia-Calcinaio? Quanti riescono ad apprezzare i tratti di umanità e di professionalità con cui i “volontari” che vi operano adempiono ai propri compiti? Quanti si interrogano su che cosa potrebbe accadere qualora il numero di costoro dovesse ridursi, o nel caso in cui le ristrettezze finanziarie dovessero ripercuotersi anche sui servizi svolti da associazioni di volontariato come questa. Quanti sono, infine, le persone desiderose di sapere come e quando la Confraternita è nata, quali le figure che si sono adoperate per tenerla in vita e per poterziarne la attività adeguandole ai tempi?”
L’autore, Costantino Lazzeri, deceduto nel 1995, negli anni Ottanta, oltre a rendersi disponibile come Confratello e come componente del Magistrato, mise pazientemente mano alla ricostruzione della lunga storia della Congregazione (o Compagnia) della Buona Morte, nata alla fine del 1700, corredandola di documenti e di fotografie, ma difficoltà di vario genere ne impedirono la pubblicazione. Solo adesso, grazie alla tenacia dei figli e alla determinazione del Governatore Franco Burzi, l’oneroso impegno di Lazzeri viene realizzato, completato anche dalla storia relativa alla successiva Confraternita di Misericordia "S. Maria delle Grazie" Camucia-Calcinaio, a cura di Sergio Angori.
Il libro, formato 17x25, ricco di fotografie a colori e in bianco e nero, si compone di 184 pagine.


Clicca nel carrello per acquistarlo

Dalla Compagnia della Buona Morte alla Confraternita della Misericordia

16,00 € Aggiungi
 
Torna ai contenuti | Torna al menu