Arseni Carlo - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Arseni Carlo

Link > Autori

è nato a Cagli (Pesaro)  nel 1917. Laureatosi all'Università di  Urbino nel 1945 con una tesi storica, ha svolto attività di professore nelle Scuole medie inferiori e superiori per l'insegnamento delle lettere.
Fin da giovane si è dedicato agli studi storico-critici e nel 1946 ha pubblicato il «Saggio critico sulla storiografia cagliese» (Milano), in cui vengono evidenziati taluni principi di  metodologia della storia.
Nel 1968 pubblica a Milano il testo  «Cagli nella sua storia», una veloce  sintesi di storia di Cagli ad uso delle scuole, e nel 1969 esce a Urbino la monografia «Villa Imperiale a Pesaro ed altre questioni riguardanti l'attività di Gerolamo Genga architetto», da considerarsi uno dei primissimi studi sull'eclettico artista urbinate.
Del 1976 è la Monografia «Gaetano Lapis - I dipinti», Urbania, primo studio critico in assoluto sulla attività e personalità artistica del pittore settecentesco dell'Accademia romana di S. Luca. Figura nel Testo «Cultura e Società nel Settecento - La vita economica nelle  Marche» edito nel 1987 dal Centro di Studi Avellaniti, diretto da S. Eminenza il  Cardinale Palazzini, del quale Centro l'autore è socio, il saggio «Antonio Tocci, un utopista marchigiano del Settecento», in cui l'Abate cagliese oscillante tra utopismo e riformismo e le probabili influenze dell'Autore dell'«Esatta Pratica del Cristianesimo» sulle teorie posteriori, che hanno portato alle moderne riforme sociali e al superamento dell'individualismo, vengono evidenziati con rapida e chiara sintesi.
L'ormai introvabile volume Immagine di Cagli uscito in due edizioni (Calosci, 1989 e 1996), corona un lungo periodo di ricerche svolte su documenti originali e fonti. Rielabora e approfondisce temi precedentemente proposti in altre opere e in articoli sparsi in vari giornali. Alla ricerca di notizie si aggiunge la descrizione delle opere d'arte, che la città possiede.
È stato Direttore della Biblioteca Comunale (sezione antica) di Cagli; membro di varie Accademie, tra cui la «Internationale Burckhardt Accademie» di Basilea, socio della Legion d'Oro, Sezione Internazionale per l'incremento del lettere e delle arti e per la cooperazione culturale; ottenne la Medaglia della Zecca di Stato, quale «Premio operosità nell'arte».
Altre pubblicazioni: Cale - Ubicazione, Territorio e la Via Flaminia, Calosci, 1989; Cento anni di presenza delle Adoratrici del Sangue di Cristo a Cagli, Grafica Jolly, 1992;. Cagli '900 tra cronaca e storia - Parte prima, Calosci, 1992; Cagli '900 - Cronaca del Fascismo e del Dopoguerra - Parte seconda,  Calosci, 1995; Fonte Avellana e Cagli durante il priorato di S. Albertino, in S. Albertino e il suo tempo, Atti del XVIII Convegno studi avellaniti, AGE, Urbino, 1995.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu