Arezzo antica - CALOSCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Arezzo antica

Link > ARCHEOLOGIA, STORIA, TURISMO, ARTE


Negli anni '60 il Pallottini scriveva "Arezzo tra le grandi città storiche dell'Etruria è una delle meno conosciute ed organicamente studiate". I motivi di questa constatazione sta nel fatto che ricostruire la storia antica di Arezzo oggettivamente è un'impresa estremamente ardua a causa delle continue distruzioni e dei troppi tragici eventi susseguitisi: battaglie, stragi, guerre, invasioni, tradimenti, vendette, feroci lotte intestine, saccheggi di ogni genere. La popolazione, arrivata all'epoca etrusca a 30.000 abitanti, la troviamo scesa a sotto 1.000 nel secolo VII. Anche i Medici, soprattutto con Cosimo I, "il più freddo ed impietoso distruttore di Arezzo", per la costruzione della nuova cinta muraria e della fortezza, demolirono le antiche e magnifiche costruzioni rimaste ancora in piedi, spogliandola anche, per la loro Firenze, dei reperti più significativi.
L'archeologo Francesco Nicosia, nella sua presentazione al volume, non puo' fare a meno di sottolineare la capacità e l'impegno profuso dall'autore per questa meticolosa opera, fino adesso mancante, a ricostruire, dietro consultazione di innumerevoli precedenti studi, nelle 430 pagine ricche di significative illustrazioni, il mosaico della storia di questa nobile città dall'epoca primordiale fino alla caduta dell'Impero Romano.



Clicca nel carrello per acquistarlo

Arezzo antica

26,00 € Aggiungi
 
Torna ai contenuti | Torna al menu