snc
Tel. 0575.678282 - E-mail info@calosci.com
Vai ai contenuti

"Viva Maria" e Nazione Ebrea

Link > ARCHEOLOGIA, STORIA, TURISMO, ARTE

Un libro di storia, così documentato, realtivo a questa insurrezione, da sempre discussa, non era stato mai scritto. Ben appropiati pertanto i commenti dei due illustri storici: Franco Cardini e Roberto G. Salvadori presenti rispettivamente nella presentazione e nella prefazione di cui qui vengono riportati piccoli stralci.

Credo... che gli episodi di violento antigiudaismo verificatesi a Monte San Savino e a Siena debbano essere considerati con molta attenzione e inseriti in un loro preciso contesto, al di là di qualunque "tentazione" anacronistica e attualizzante. Ritengo che con quei fatti e quei delitti poco abbia a che fare il "pregiudizio antigiudaico" in qualche modo presente nel mondo cattolico del tempo, e come tutti sappiamo di antica radice. E ritengo che quei pur truci episodi non possano essere presi a pretesto per una frettolosa e unilaterale condanna del "Viva Maria" nel suo complesso.
Franco Cardini

Santino Gallorini affronta il groviglio del "Viva Maria" aretino con le armi della ricerca archivistica appassionata e attenta, diligente e tenace, pronta a cogliere il dettaglio, la minuzia talvolta rivelatrice. Non si può che dargliene merito: in questo modo non solo corrobora e precisa dati già acquisiti, - e i cui contorni, per altro, restavano nebulosi - ma introduce anche notizie mal note o addirittura ignote, utilissime per il conseguente lavoro interpretativo.
Roberto G. Salvadori
                                  
Torna ai contenuti